Controlla la bolletta elettrica: calcolatore online per utenti domestici

Calcolatore di bollette in Maggior Tutela (Servizio Elettrico Nazionale)
[Per le bollette di Mercato Libero usare invece il Confronta Bollette]

Riquadro consumo fatturato in bolletta enel Con questo simulatore potete controllare le vostre bollette del Servizio Elettrico Nazionale (ex Enel Servizio Elettrico): inserite nel riquadro verde le date di inizio e fine del periodo fatturato e i consumi nelle due fasce orarie, che trovate nella sezione "Consumo fatturato" in alto nella seconda pagina della bolletta.

Poi premete il tasto corrispondente al vostro tipo di contratto, residente o non residente, e avrete subito il totale da pagare, la sintesi degli importi fatturati e il dettaglio fiscale, ossia i dati visibili nella prima pagina della vostra bolletta, seguiti dal dettaglio delle singole voci, che invece di norma non figura in bolletta ma è fornito solo su richiesta dell'utente.

Consumo fatturato
dal al
 
ORE PIENE (F1)
 
ORE VUOTE (F23)
 
Totale energia
attiva kWh ........................
 
Totale bolletta:
 
SINTESI DEGLI IMPORTI FATTURATI
Spesa per la materia energia (A)
 
Spesa per il trasporto e la gestione del contatore (A)
 
Spesa per oneri di sistema (A)
 
Totale imposte e IVA (B)
 
DETTAGLIO FISCALE
Totale spesa energia/trasporto/oneri di sistema (A)
 
Totale Imposte e IVA (B)
Accisa su kWh   a 0,022700 €/kWh
 
Importo IVA 10% (su imponibile di euro  )
 
TOTALE DELLA BOLLETTA (CON RISERVA DI CONGUAGLIO)
 
DETTAGLIO IMPORTI BOLLETTA
SPESA PER LA MATERIA ENERGIA
Unità di misura
Prezzi unitari
Quantità
Totale euro
QUOTA FISSA
 
QUOTA ENERGIA
ENERGIA
 
 
COMPONENTE DI DISPACCIAMENTO (parte variabile)
 
TOTALE SPESA PER LA MATERIA ENERGIA
 
 
SPESA PER IL TRASPORTO E LA GESTIONE DEI CONTATORE
Unità di misura
Prezzi unitari
Quantità
Totale euro
QUOTA FISSA
 
QUOTA POTENZA
 
QUOTA ENERGIA
 
TOTALE SPESA PER IL TRASPORTO E LA GESTIONE DEL CONTATORE
 
 
SPESA PER ONERI DI SISTEMA
Unità di misura
Prezzi unitari
Quantità
Totale euro
QUOTA FISSA
 
QUOTA ENERGIA
 
TOTALE SPESA PER ONERI DI SISTEMA
 
 
IMPOSTE ED IVA
Unità di misura
Prezzi unitari
Quantità
Totale euro
ACCISA SULL'ENERGIA ELETTRICA
 
IVA 10% (SU IMPONIBILE DI EURO  )
 
TOTALE IMPOSTE ED IVA
 
 
TOTALE BOLLETTA
 
 
 

Potete così controllare se le cifre calcolate corrispondono a quelle che vi trovate in bolletta (sono possibili lievi differenze dovute agli arrotondamenti, nell'ordine di centesimi e comunque mai superiori all'1% al massimo), o se c'è qualcosa che non va e merita di essere approfondito.

Se invece notate che i valori del calcolatore differiscono in modo significativo rispetto a quelli riportati nella vostra bolletta reale, consigliamo di controllare prima di tutto che il vostro contratto sia effettivamente in regime di maggior tutela e non di mercato libero (generalmente è indicato in alto nella prima pagina della bolletta), poi che la tariffa riportata in bolletta corrisponda effettivamente al tipo di utenza selezionata nel simulatore (Residente o Non Residente con 3 kW di potenza impegnata), e infine verificare l'eventuale presenza della voce "Altre partite" nella sintesi degli importi fatturati o di eventuali ricalcoli nella seconda pagina.

Nel caso in cui la vostra bolletta reale presentasse ancora differenze di rilievo rispetto a quella calcolata dal simulatore, lasciate pure una segnalazione nei commenti qui sotto, cercheremo per quanto possibile di approfondirne le ragioni.

Commenti

La bolletta sembra corretta, anzi ai prezzi indicati verrebbe anche qualcosa in più ma per una valutazione precisa bisognerebbe vederla; se vuole la può allegare a un nuovo commento, eventualmente dopo aver coperto i dati personali (e senza selezionare "Includi il file nella visualizzazione", se non desidera che sia visibile sul sito).

La differenza rispetto alla bolletta calcolata in base alla tariffa D2 si deve principalmente al prezzo del kWh in Fascia arancione (F1), di 17,4 centesimi, contro i 6,1 centesimi dello stesso kWh in tariffa D2 (quasi il triplo, e con le perdite di rete più del triplo). 

Il fatto è che l'offerta "Energia Pura Bioraria", come si legge sul sito di Enel Energia, è studiata "per chi è fuori casa durante il giorno" e quindi consuma poco o niente nella fascia arancione F1 delle ore diurne feriali.
E' vero che i consumi in Fascia blu (F23) costano meno: 3,8 centesimi contro i 5,3 centesimi della tariffa D2, ma con questa distribuzione dei consumi nelle fasce orarie (40% in F1 e 60% in F23) non compensano il prezzo triplo del kWh in F1.

In pratica, ai prezzi indicati l'offerta conviene solo a chi ha più del 90% del consumo in F23 e meno del 10% in F1, mentre penalizza seriamente la tipica distribuzione media che vede il 33% in F1 e il 67% in F23, e ancora di più una distribuzione come questa del 40% in F1 e 60% in F23.
Attualmente il prezzo dell'offerta "Energia Pura Bioraria" è sceso a 13,8 centesimi per kWh in F1 e potrebbe risultare conveniente anche con una percentuale di consumi in F1 intorno al 13% ma resta comunque un'offerta rivolta a "chi è fuori casa durante il giorno"; altrimenti, appena i consumi di giorno (feriale) superano una certa percentuale, subito s'impenna il totale in bolletta.

In conclusione, la causa principale della bolletta elevata sta nel fatto che l'offerta "Energia Pura Bioraria" non è adatta a questa tipologia di consumi nelle fasce orarie.

Pagine

Aggiungi un commento