Caro bollette elettriche 2022: quanto sono aumentate

Per mettere un punto fermo nella girandola di notizie non sempre chiare sul caro bollette, abbiamo ricostruito con precisione i costi delle bollette elettriche degli ultimi 5 anni per una famiglia tipica con un consumo medio di 450 kWh al bimestre, che potete vedere riportati nel grafico.

.Grafico del caro bollette fino al 31 dicembre 2022

Questo grafico, che abbiamo potuto realizzare grazie ai nostri esclusivi simulatori di bollette, fornisce la risposta definitiva alla domanda che ci facciamo tutti su cosa stia succedendo negli ultimi tempi alle tariffe dell'energia elettrica e ci mostra anche cosa ci aspetta nel prossimo futuro. L'ultima bolletta del 2022 deve ancora arrivare ma può essere già calcolata in base alle tariffe attuali, fissate il 1° ottobre 2022 e valide fino alla fine dell'anno; possiamo quindi anticipare che ammonterà mediamente a circa 300 € per famiglia, al netto del canone Rai. L'ultima cifra di 297 € in fondo al grafico corrisponde infatti alla prossima bolletta calcolata in base alle tariffe correnti per un consumo di 450 kWh, che secondo l'Autorità per l'Energia (ARERA) rappresenta il consumo bimestrale medio di una famiglia italiana tipica, pari a un consumo annuo di 2700 kWh.

Per chiarire il significato delle cifre riportate nel grafico, ricordiamo che le tariffe delle bollette in maggior tutela sono fissate dall'Autorità per l'Energia all'inizio di ogni trimestre, il 1° gennaio, il 1°aprile, il 1° luglio e il 1°ottobre: il grafico riporta quindi, per ogni trimestre, l'importo della bolletta per un consumo di 450 kWh, calcolata applicando i prezzi fissati da ARERA per quel trimestre.

Come si vede, le tariffe elettriche sono rimaste sostanzialmente stabili nei tre anni dal 2018 al 2020, con un costo medio di 83 euro per la bolletta bimestrale tipica (sempre al netto del canone Rai) e oscillazioni contenute tra un minimo di 72 €.ad aprile 2020 e un massimo di 91 € a gennaio del 2019. Perciò, se in quegli anni pagavate bollette intorno agli 80 o 85 € rientrate sicuramente in questa categoria di consumo e la vostra prossima bolletta dovrebbe essere intorno ai 300 € (più che triplicata rispetto a quegli anni), altrimenti basterà applicare le debite proporzioni per farvene un'idea approssimativa e se volete una maggiore precisione potete utilizzare il nostro Calcolatore di bollette elettriche, che simula qualsiasi bolletta in maggior tutela, in base al periodo e ai consumi inseriti, a partire dal 2016 fino al 31 dicembre 2022.

Il grafico chiarisce quindi con un colpo d'occhio le vere dimensioni e i tempi di questo caro bollette che ha portato la spesa delle famiglie per l'energia elettrica a triplicare nel giro di un anno, e fornisce la chiave per capire l'impatto psicologico che può aver avuto (l'aumento percepito), oltre naturalmente all'impatto economico vero e proprio sul bilancio famigliare.

Per fare un esempio di come l'aumento percepito in un dato periodo non rifletta sempre l'aumento reale dei prezzi, basta notare che dall'inizio dell'anno a oggi le bollette non sono aumentate e anzi sono calate. La bolletta media era infatti di 207 € nel primo trimestre, poi è scesa a 186 € nel secondo trimestre con le tariffe fissate il 1° aprile 2022 (può sembrare strano ma dopo la crisi in Ucraina, di febbraio, le tariffe sono scese del 10%) ed è rimasta pressoché invariata nel terzo trimestre a 187 €.

Perciò, se si guarda solo al 2022, si trova che nel corso di quest'anno i prezzi delle bollette elettriche sono scesi. Allora perchè proprio adesso si parla tanto di caro bollette? Semplice: perchè negli anni precedenti le famiglie si erano formate un'idea di "bolletta ragionevole" costantemente intorno agli 80 o 90 euro e oggi trovano comunque intollerabile, a livello psicologico prima ancora che economico, ricevere bollette che raddoppiano le cifre considerate "normali" per tanti anni (e che le triplicheranno con l'ultima bolletta del 2022, salvo interventi governativi).

Da un lato i freddi numeri dicono che le tariffe non sono aumentate nei primi nove mesi del 2022 e anzi sono calate del 10% rispetto ai valori di inizio anno ma dall'altro rimane lo choc di chi si è trovato improvvisamente a dover pagare le bollette più del doppio rispetto a quanto era abituato a pagarle nel corso degli anni precedenti.

Osservando il grafico si nota infatti che la vera impennata dei prezzi si è avuta nella seconda metà del 2021, quando le bollette sono bruscamente raddoppiate in soli sei mesi, dai 103 € del 1°luglio 2021 ai 207 € del 1°gennaio 2022 (ben prima della crisi ucraina del 24/02/2022). Poi i prezzi sono calati un po' nei trimestri centrali del 2022 e torneranno a impennarsi con le tariffe dell'ultimo trimestre in vigore dal 1° ottobre 2022, i cui effetti però non sono ancora visibili e appariranno solo nelle prossime bollette.

Commenti

Aggiungi un commento