Generatore di Bollette del 2017

Riquadro consumo fatturato in bolletta enel

Riproduce la bolletta dell'energia elettrica di un certo periodo del 2017, in base ai consumi inseriti e alle tariffe attualmente in vigore.

Potete utilizzarlo, per esempio, per sapere quanto vi costerà quest'anno la bolletta di un certo periodo, a parità di consumi rispetto all'anno scorso: basterà prendere la bolletta dell'anno scorso, inserire le date di inizio e fine del periodo fatturato che trovate nel riquadro in alto nella seconda pagina della bolletta, dal titolo "Consumo fatturato" (cambiando solo l'anno da 2016 a 2017), inserire anche i consumi nelle due fasce orarie e premere il tasto di conferma.

Il generatore fornirà subito la corrispondente bolletta del 2017, calcolata in base alle tariffe attualmente in vigore.

Consumo fatturato
dal al
 
ORE PIENE (F1)
 
ORE VUOTE (F23)
 
Totale energia
attiva kWh ........................
 
Totale da pagare:
 
SINTESI DEGLI IMPORTI FATTURATI
Spesa per la materia energia (A)
 
Spesa per il trasporto e la gestione del contatore (A)
 
Spesa per oneri di sistema (A)
 
Totale imposte e IVA (B)
 
DETTAGLIO FISCALE
Totale spesa energia/trasporto/oneri di sistema (A)
 
Totale Imposte e IVA (B)
Accisa su kWh   a 0,022700 €/kWh
 
Importo IVA 10% (su imponibile di euro  )
 
TOTALE DELLA BOLLETTA (CON RISERVA DI CONGUAGLIO)
 
DETTAGLIO IMPORTI BOLLETTA
SPESA PER LA MATERIA ENERGIA
Unità di misura
Prezzi unitari
Quantità
Totale euro
QUOTA FISSA
 
QUOTA ENERGIA
ENERGIA
 
 
COMPONENTE DI DISPACCIAMENTO (parte variabile)
 
TOTALE SPESA PER LA MATERIA ENERGIA
 
 
SPESA PER IL TRASPORTO E LA GESTIONE DEI CONTATORE
Unità di misura
Prezzi unitari
Quantità
Totale euro
QUOTA FISSA
 
QUOTA POTENZA
 
QUOTA ENERGIA
 
TOTALE SPESA PER IL TRASPORTO E LA GESTIONE DEL CONTATORE
 
 
SPESA PER ONERI DI SISTEMA
Unità di misura
Prezzi unitari
Quantità
Totale euro
QUOTA FISSA
 
QUOTA ENERGIA
 
TOTALE SPESA PER ONERI DI SISTEMA
 
 
IMPOSTE ED IVA
Unità di misura
Prezzi unitari
Quantità
Totale euro
ACCISA SULL'ENERGIA ELETTRICA
 
IVA 10% (SU IMPONIBILE DI EURO  )
 
TOTALE IMPOSTE ED IVA
 
 
TOTALE BOLLETTA
 
 
 

*) Il generatore vale per le bollette emesse dal Servizio Elettrico Nazionale (il nuovo nome di Enel Servizio Elettrico) per uso domestico residente fino a 3 kW di potenza disponibile o da altro fornitore di energia che applica le tariffe in regime di maggior tutela.

N.B. Questo calcolatore simula bollette per uso domestico residente con i consumi interamente nel 2017; per le bollette che hanno una parte dei consumi nel 2016 puoi utilizzare il nostro Calcolatore di Bolletta per uso domestico, che può essere usato anche per le bollette di uso domestico non residente.

Commenti

Buongiorno,
nel vostro computo ho notato che la quota energia non è quella consumata ma solo 1° e 2° scaglione, perchè?
Grazie

Buongiorno, a partire dal 1 Gennaio 2017 gli scaglioni di consumo sono solo due: i prezzi del primo scaglione si applicano ai primi 1800 kWh consumati all'anno (più o meno i primi 300 kWh della bolletta bimestrale) e i prezzi del secondo scaglione si applicano ai kWh eccedenti i primi 1800. In qualche tabella li può trovare ancora elencati in tre o quattro righe come i vecchi tre o quattro scaglioni, ma si tratta di un artificio perchè il prezzo del terzo e/o del quarto scaglione è uguale al prezzo del secondo, per cui in realtà i prezzi degli scaglioni sono solo due.

A partire dal 2018 il meccanismo a scaglioni è destinato a sparire del tutto e il prezzo del kWh sarà unico e uguale per qualsiasi volume di consumi; può trovare i dettagli in questo articolo: Tariffe 2017: novità nei prezzi. Comunque il totale della quota energia deve sempre corrispondere all'energia consumata, se l'ha trovato inferiore può essere dovuto a un problema tecnico, ora superato.

Buongiorno,
ho letto il vostro articolo sulla accise ma per il consumo di 560 kwh bimestrali l'enel a conteggiato il totale.
Il consumo in bolletta è stimato > di 3000 kwh/anno e quindi calcolavo anche il 3° scaglione, ma essendo le tariffe costanti non cambia nulla.
Chiedo scusa per la domanda sulla ripartizione ma probabilmente avevo inserito una data diversa(4/2/2017 invece di 3/2/2017) e io calcolavo la ripartizione sui mesi. (2 mesi = 300 kwh) poi ho calcolato i giorni ma sempre su tre scaglioni.
Ho 6 kw impegnati, ho aggiunto la quota potenza ed il totale è superiore di soli € 5,35 accettabile.
Cordiali saluti e auguri di Buona Pasqua.

Buongiorno,
ho calcolato la bolletta oggi (con l'accisa sul totale) e il totale differisce di € 0,15 : perfetto.
E' rimasto insoluto il calcolo delle accise.
Nella tabella dello stessa pagina le tariffe (aggiornate al 1° aprile 2017) dell'energia e degli oneri sono diverse.
Cordiali saluti.

L'esenzione delle accise vale solo "Per le forniture per usi domestici con potenza impegnata fino a 3 kW effettuate nell'abitazione di residenza anagrafica dell'utente", come si legge nella normativa citata nella risposta al commento linkata sopra. Un contratto con 6 kW di potenza impegnata paga quindi le accise su tutti i kWh consumati, indipendentemente dai consumi.

Le tariffe dei primi giorni di aprile potevano risultare lievemente diverse perchè le variazioni del secondo trimestre non erano ancora inserite nel simulatore, ora ci sono.

perchè la ripartizione dei consumi non è costante a parità di consumo totale?
perchè l'accise non è mai sul totale dei consumi ma inferiore e variabile?
Grazie per l'eventuale risposta.

Buongiorno, la prima domanda richiederebbe qualche precisazione: si riferisce alla ripartizione dei consumi nelle frazioni di periodo o rispetto ai prezzi dei diversi scaglioni? Intende quella che si è trovato in bolletta o quella restituita dal calcolatore? In che senso non è costante? Se potesse fare un esempio sarebbe ancora meglio.

Per quanto riguarda l'accise, abbiamo descritto le modalità di calcolo in risposta a un altro commento che può trovare qui: calcolo dell' accise.

Aggiungi un commento